Pazzallo – Attrazioni

Museo Mario Bernasconi: collezione privata delle opere dello scultore svizzero Mario Bernasconi e di sua moglie la pittrice Irma Bernasconi-Pannes. Il Museo ospita un archivio comprendente numerose foto e scritti originali, nonché le prime opere eseguite a Pazzallo dall’artista.
Telefono:
+41-91-994-1947; Sito web: museomariobernasconi.com

Capo San Martino: questo spiazzo si trova oggi sul territorio di Pazzallo ma fino al cinque ottobre 1861 era proprietà del comune Campione d’Italia. Adagiato sullo sperone roccioso che dal monte San Salvatore scende a picco sul Ceresio, questo spiazzo era raggiungibile prevalentemente via lago. Storicamente chiamata Forca, in occasione delle numerose impiccagioni avvenuto in questo luogo.

Oratorio Santa Croce e San Barnaba: a livello storico, l’oratorio rappresentò un importante punto di convergenza e di collegamento per tutta la comunità. Oggi esso presenta un’aula rettangolare che può ospitare fino a 60 persone. Inoltre, il suo prestigio è innalzato dalla presenza di due dipinti: la Natività e l’esaltazione della Santa Croce. Beni culturali con il grotto Morchino e una villa villa padronale borghese, attorniata da un vasto parco che sorge a est della linea della funicolare.

Taggato con: , , , , , , , , ,
Pubblicato in Pazzallo